fbpx

La scelta di proporre questo contenuto sulla viscosa nasce dal desiderio di nobilitare una fibra ancora poco conosciuta,  talvolta associata a concetti cheap o di scarso valore.  Il tessuto di cui stiamo parlando per molti anni è stato vittima di pregiudizi. Spesso associato a prodotti di basso livello e a buon mercato, nella realtà il tessuto è semplicemente innovativo ma ancora poco conosciuto. A tutti gli effetti,  la viscosa rappresenta una scelta valida,  per molte aziende produttrici che abbiano avviato una transizione verso una produzione più sostenibile.

Perché scegliere una produzione più sostenibile?

viscosaPerché questo passaggio è inevitabile per preservare l’ambiente. Ma soprattutto perché questo è esattamente quello che i consumatori di oggi e di domani si aspettano. L’adozione di pratiche sostenibili nel “day by day”, da parte dei consumatori, è sempre più diffuso oltre che in netta crescita. Il rapporto Coop 2021, che fotografa gli stili di vita le abitudini di consumo degli italiani, sostiene che i giovani siano letteralmente afflitti da una forma “eco-ansia” per via del surriscaldamento del pianeta e per le preoccupanti condizioni ambientali. Per questo motivo sono più propensi a compiere scelte più responsabili. Le scelte che intendono compiere nello stile di acquisto, e di vita in generale, non possono che essere sempre più sostenibili, attente agli aspetti sociali ed ambientali.

La sostenibilità nella moda

Questo dato nel mondo della moda e del fashion in generale è ancora più evidente. Il ricorso all‘economia circolare, la nascita di nuovi progetti  e di start-up dedicati alla ricerca di materie prime sostenibili per il settore della moda,  ne sono la prova. Oppure, ancora, alcuni giganti del fashion digitale come Zalando che sceglie di vendere prodotti di seconda mano, che addirittura gli stessi utenti possono caricare sulla piattaforma. Tutti questi trend, o micro trend messi insieme ci comunicano un messaggio chiaro: La moda sta cambiando. La moda rappresenta un fenomeno  sociale, complesso, e non si riferisce solo al modo in cui ci si veste. Rappresenta la scelta di uno stile di vita complessivo.

Noi operatori, produttori e distributori non possiamo ritardare il passo su questi concetti, anzi dobbiamo avere una visione “avantista”  e cercare di anticipare i trend, favorendo, ora più che mai la transizione verso la moda sostenibile.

La viscosa e la nobilitazione “sostenibile”

abbigliamento all'ingrossoOrsola De Casto, imprenditrice, autrice e leader del movimento internazionale Fashion Revolution ha dichiarato:  “La viscosa è la terza fibra più comunemente usata al mondo e ha il potenziale per essere un’alternativa sostenibile ai sintetici a base di olio”. La viscosa, nella moda,  è la risposta ideale questa insistente richiesta di prodotti a basso impatto ambientale e più sostenibili,  da parte dei consumatori. La viscosa è a tutti gli effetti una fibra “quasi” naturale ricavata dalla cellulosa, una materia prima prodotta dal legno degli alberi. Il procedimento per il suo ottenimento prevede anche l’utilizzo di sostanze chimiche che però, nel tempo, sono state ridotte anche grazie all’intervento normativo dell’Unione Europea con la pubblicazione delle BAT,  le Best Available Techniques . Queste norme, dal 2016, prevedono la costante riduzione di tutte le tecniche di produzione nemiche dell’ambiente oltre che dell’uso di sostanze inquinanti.  La viscosa,  è diventata nel tempo più sostenibile ed è considerata la prima fibra tessile ottenuta artificialmente. È una fibra, non completamente naturale quindi, ma che rispetto ad altre fibre e tessuti  ha un impatto ambientale molto inferiore.

Un tessuto amato dagli stilisti

Ecco perché, negli ultimi due anni è diventata irresistibile agli degli stilisti, dei fashion designer, delle case di moda. È detta anche “seta vegetale”. Infatti,  dal punto di vista “tattile” assomiglia ad un mix tra cotone e seta. Ha un aspetto serico ed esprime quel comfort tipico delle fibre vegetali. L’effetto lucido lo rende perfetto anche per gli outfit d sera. È meno costosa degli altri materiali e offre opportunità di grande estro creativo. La fluidità che la caratterizza questa fibra e la texture morbidissima, offrono allo stilista la possibilità d’immaginare abiti adatti ad ogni figura e taglia. Presenta inoltre altri vantaggi, ad esempio è fresco, traspirante e sembra essere un complice della temperatura del nostro corpo.  Se è vero che quando fa caldo è opportuno utilizzare solo fibre naturali, la viscosa fa proprio il caso nostro.

Sunway Milano, propone numerosi capi realizzati in viscosa, dagli abiti alle gonne, ai pantaloni, pantaloncini e magliette. Anche grazie ad una filiera di produzione in grado di cogliere i segnali di cambiamento, offriamo prodotti che il mercato, anche quello estero dove le “green vibes” sono molto più forti, dimostra di apprezzare per lo stile e la qualità.